Impianti Chimici Rame Ottone

Elettrolucidatura

L’elettrolucidatura o lucidatura elettrochimica è un trattamento che permette di asportare selettivamente il metallo base mediante dissoluzione anodica, sfruttando il passaggio di una corrente indotta all’interno di un sistema elettrochimico.
Il manufatto da lucidare, che è l’anodo, viene immerso in una apposita vasca di trattamento, munita di catodi, che rappresenta la vera e propria cella elettrochimica.
Le condizioni tecnico operative vengono stabilite in funzione del tipo di materiale da lucidare tenendo conto del livello tecnologico dell’elettrolita.
Sulla superficie del manufatto sottoposto a corrente anodica, si forma un film-pellicola altamente viscosa ad alta resistienza. Questa pellicola permette una lenta diffusione ionica al suo interno, proteggendo la superficie. Lo spessore del film anodico isolante è massimo nelle insenature e minimo nelle sporgenze, questo provoca una corrosione controllata selettiva della superficie, rendendola progressivamente più liscia.

La superficie lucidata elettrochimicamente con la Tecnologia di Ricerca Chimica Group è quindi speculare e pulita a livello macroscopico, levigata e compatta in campo
micro.La Tecnologia di Ricerca Chimica Group per la lucidatura elettrochimica ha i seguenti vantaggi:

  • Aumenta la resistenza del manufatto alla corrosione
  • Migliora l’igiene e la facilità con cui si decontaminano le superfici
  • Favorisce l’eliminazione di microbave dovute alle lavorazioni meccaniche
  • Favorisce l’aggrappaggio di eventuali successivi depositi galvanici
  • Ne migliora l’aspetto estetico

Rame Ottone

Decapaggio Rame Ottone

Con il termine decapaggio si intende un processo chimico di rimozione delle ossidazioni superficiali metalliche. Nel caso del rame il decapaggio si rende necessario al fine di rimuovere efficacemente gli strati di ossidi superficiali che si forma sulla superficie, o a seguito di trattamenti termici o a causa della corrosione. Oltre a riportare il metallo al colore originale il decapaggio è indispensabile qualora si debba procedere a trattamenti successivi (processi galvanici, verniciatura ecc.) Il processo di decapaggio può essere eseguito o per immersione in apposito liquido decapante o mediante l’applicazione di un gel direttamente sulla superficie da trattare. In entrambi i casi si rende necessario un accurato lavaggio con acqua. Dopo il trattamento di decapaggio la superficie è molto reattiva è quindi necessario proteggere la superficie con idonea passivazione (inibitori di corrosione) o con la conversione cromica.

Sgrassaggio del Rame Ottone

Lo sgrassaggio su manufatti in rame  viene eseguito al fine di rimuovere residui oleosi e di sporco sulla superficie metallica. Questa operazione si rende necessaria laddove debba essere eseguita una lavorazione come saldatura o verniciatura. Normalmente lo sgrassaggio su manufatti in rame viene eseguita mediante soluzione alcaline tensioattivate che sono in grado di rimuovere sia lo sporco che i residui oleosi. Tale operazione viene generalmente eseguita in un tunnel di lavaggio nel quale il prodotto viene spruzzato a caldo sulla superficie da trattare.

Passivazione

Il rame e in parte anche le sue leghe hanno forte tendenza a brunirsi a contatto con l’aria e l’umidità. Qualora si desideri preservare la superficie dalla suddetta ossidazione è necessario trattare il manufatto con una idonea passivazione. La passivazione per il rame e le leghe è fondamentalmente di due tipi:

Passivazione mediante inibitori di corrosione: gli inibitori di corrosione si legano sulla superficie del metallo rendendolo inattivo nei confronti dell’ambiente. Questo processo viene effettuato in apposite vasche di trattamento da noi progettate; per ottenere un risultato ottimale infatti è indispensabile monitorare costantemente i parametri operativi.

Passivazione mediante protettivo superficiale: In questo caso si applica sulla superficie metallica un idoneo prodotto da noi formulato che impedisce l’ossidazione del rame e delle sue leghe isolandolo dall’ambiente circostante. Questo trattamento può essere effettuato anche successivamente al precedente per aumentare ulteriormente la resistenza all’ossidazione.